Riso venere con Totani e Pomodorini

Rating: 5.0. From 1 vote.
Please wait...
Tempo di preparazione
20 min
Tempo di cottura
20 min
Difficoltà:
Media
Porzioni
2 porzione
Portata
Piatto Unico
Pubblicata da
Pubblicata il
prezzemolo
1 q.b.
vino bianco
1 q.b.
Pomodorini
8 pezzo
Totani interi
3 pezzo
Riso Venere
160 gr
Riso venere con Totani e Pomodorini

Un’ alternativa al classico risotto ai frutti di mare? Un piatto unico, ricco di colore e di fantasia, al sapore di pesce: eccovi il riso venere con totani e pomodorini!

Riso venere: perché è così speciale?

Il riso venere è una tipologia di riso scuro, detto anche nero. Il suo chicco ha una forma allungata e permette di essere usato in tutte le preparazioni culinarie, dolci e salate. Il riso venere è un riso integrale, per questo ricco di fibre che aiutano il regolare transito intestinale. Per questo motivo viene spesso indicato nei regimi alimentari, light e non, per persone che soffrono di stitichezza.

Studi effettuati sul riso nero hanno evidenziato come questo sia un valido alleato nel controllo del peso. Questo a causa dell’elevato contenuto di fibre che hanno un elevato potere saziante. Si consiglia per questo l’assunzione di riso integrale più che del riso bianco.

Il riso nero è ricco di antiossidanti, che prevengono malattie cardiache ed al fegato. Esso è alleato in particolare della salute del nostro cuore: abbassa infatti i livelli di colesterolo così da evitare l’intasamento delle arterie e dei vasi sanguigni.

Tra gli antiossidanti in esso presenti, quelli antociani sono i responsabili del benessere delle funzioni cerebrali. Lo stress ossidativo al quale siamo sottoposti tutti i giorni, contribuisce al deterioramento della memoria, e gli antiossidanti lo contrastano.

Il potere degli antiossidanti non finisce qui! Essi conferiscono al riso nero delle proprietà anti-cancro, ad oggi necessarie per l’alimentazione quotidiana.

E le infiammazioni? Beh, non so se lo sapevate, ma il riso nero, a differenza del riso integrale classico, ha proprietà antinfiammatorie contenute nella sua crusca.

Riso venere: un riso afrodisiaco

Sapevate che il nome “Venere” è stato attribuito al riso a causa delle sue proprietà afrodisiache? Ebbene si, in ricordo di Venere, la Dea greca dell’Amore.

  1. Sfumare i totani con vino bianco, poi aggiungere i pomodorini; coprire con il coperchio e proseguire la cottura per 10 minuti.
  2. Prima di scolare il riso aggiungere 2 cucchiai dell'acqua di cottura al sughetto di pesce.
  3. Scolare il riso e versare in padella con i totani e pomodorini. Mescolate bene in modo da far insaporire tutto insieme un paio di minuti e servire con del prezzemolo fresco.

Ancora nessun commento? Scrivi qualcosa per primo!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*