Cioccolata calda light

No votes yet.
Please wait...
Tempo di preparazione
5 min
Tempo di cottura
5 min
Difficoltà:
Facile
Porzioni
1 porzione
Portata
Dolci
Pubblicata da
Pubblicata il
Latte scremato
180 gr
Cacao amaro in polvere
9 gr
amido di mais
8 gr
Diete tic
q.b.
Cannela in polvere
q.b.
Cioccolata calda light

Una merenda dolce e rilassante, un classico comfort food invernale. Pomeriggi di studio o di lavoro non vi temo! Ora facciamo il pieno di energie con la cioccolata calda light! Una tazza di cioccolata ha solo 110 kcal! Praticamente le stesse calorie di una tazza di latte intero.

Com’è nata la cioccolata calda light?

La leggenda narra che la cioccolata sia presente sin dai tempi antichi, quando Maya ed Aztechi bevevano una bevanda chiamata “xocoatl” fatta di cacao, acqua e spezie. Si narra che anche Cristoforo Colombo la conoscesse. Egli raccontò al Re di Spagna di questa bevanda che regalava ai soldati una resistenza maggiore e la capacità di marciare per lungo tempo senza essere affaticati. Cristoforo Colombo inviò inoltre in Europa dei semi di cacao, ma i regnanti europei mandarono indietro tali piantagioni, scegliendo di coltivare piante più semplici.

Oggi la cioccolata calda è famosa in tutto il globo. E’ una bevanda composta da latte, zucchero e cacao, a volte anche dal cioccolato. Ovviamente è una bevanda tanto buona e ricca di gusto, quanto calorica! Una tazza ne ha almeno 200. La nostra ricetta prevede quindi di diminuire le calorie, ma soprattutto l’eccesso di grassi e zuccheri che la caratterizzano.

Come? Beh, vediamolo insieme!

Cioccolata calda light: ingredienti

Il primo ingrediente della nostra cioccolata calda light è sicuramente il latte scremato. Basso contenuto di grassi e molta leggerezza. Se volete, potete sostituirlo con del latte vegetale, di soia, di riso, ma anche alla nocciola! Il latte alla nocciola per esempio vi darà quel gusto simil Nutella che tanto ci piace! Potete produrre in casa il latte alla nocciola, molto facilmente tra l’altro, oppure acquistarlo. A mio parere il migliore come gusto e quello della Alpro.

In secondo luogo ovviamente il cacao amaro in polvere e l’amido di mais che ci servirà per addensare la nostra cioccolata. Infine, il dolcificante! Scegliete quello che preferite, io ho usato il Diete Tic, ma potete ovviamente sbizzarrirvi. Stevia, liquida o in polvere, miele, sciroppo d’agave, xilitolo… A voi!

 

  1. In una ciotola mettere le polveri, aggiungere il latte poco alla volta mescolando per non formare grumi. Versare in un pentolino e far addensare a fiamma viva sempre mescolando; una volta giunto a bollore abbassare la fiamma e mescolare ancora qualche minuto fino a giungere alla densità desiderata.Una spolverata di cannella

Ancora nessun commento? Scrivi qualcosa per primo!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*