Vivere light: sei preziosi consigli

vivere light

Vivere light e con gusto

Si può vivere light mantenendo il gusto? Cambiare stile di vita non è facile, richiede impegno e dedizione. Spesso acquistare un piatto pronto al fast food è comodo ed appagante. Ma se diventa una scelta giornaliera non è più salutare. Ecco allora dei piccoli consigli per vivere light! Senza stress e senza drastiche modifiche alle nostre abitudini.

Inganna occhi e cervello

Ricordiamoci che ci si sazia prima con gli occhi che con il palato. Alcune strategie utili possono consistere nella scelta di posate e piatti più piccoli. In particolare nelle sfumature di blu, che secondo la cromoterapia è il colore più rilassante. Rendete i vostri piatti belli da vedere e colorati, dedicatevi sempre del tempo per mangiare con calma e in un luogo confortevole. Prendendovi cura di voi anche se consumate il pasto da soli.
Un’altra idea può consistere nel mangiare con le bacchette. Sembra un consiglio inusuale ma ci aiuta davvero a consumare i pasti più lentamente.

Il senso di sazietà infatti sopraggiunge dopo circa 30 minuti. Bere e posare la forchetta tra un boccone e l’altro, masticare a lungo, concentrarsi sul sapore e le sensazioni che il cibo ci trasmette inoltre, sono azioni molto importanti che dovremmo far diventare nostre abitudini per godere a pieno del cibo. Eviterete quindi la frustrazione per una porzione leggermente ridotta dai dettami della dieta.

Scegliamo cibo nutriente e aiutiamoci nelle porzioni

Impariamo a leggere le etichette: spesso veniamo ingannati da “light”, “con meno grassi”, “gluten free”, “biologico”, “senza olio di palma”. Cerchiamo di preferire sempre gli ingredienti freschi, frutta e verdura di stagione, formaggi freschi, salumi al banco. Evitando le preparazioni industriali e i piatti pronti. Alcuni alimenti però possono aiutarci nella vita di tutti i giorni e fare tutto in casa spesso non ci è possibile.

Come scegliere prodotti che non siano ingannevoli? Innanzitutto potete guardare qui per un’ottimo articolo su come fare la spesa, secondariamente cercate di evitare tutti i prodotti light o presunti tali e prediligiamo prodotti la cui lista degli ingredienti è davvero breve.
Un’altra mossa che possiamo attuare è il porzionamento: createvi piccoli contenitori da portare con voi per lo spuntino pomeridiano o per la colazione con la dose raccomandata di biscotti, crackers, dolci, frutta, pasta e così via. La tentazione di allungare la mano nella confezione mossi dal pensiero “ancora uno…” sarà quindi evitata.

Gioca di anticipo

Spesso torniamo a casa dopo il lavoro o l’università, stanchi e affamati, oppure un contrattempo ci toglie tempo prezioso per la pausa pranzo. Ed ecco che cediamo al fastfood o ai surgelati da saltare in padella in pochi minuti. Giocate di anticipo! Preparate un’insalata di riso, orzo, farro o altri cereali la sera prima, o un’insalatona che potete accompagnare al pane fresco acquistato di ritorno a casa.

La colazione? Preparate una torta casalinga e surgelate ogni porzione, che al mattino dopo qualche minuto nel microonde saranno come sfornate, evitando cosi il classico cappuccino e brioche.
La lista della spesa merita un’attenzione particolare: stilare un menù settimanale può essere molto utile sia in termini di organizzazione e risparmio di tempo, sia per quanto concerne l’economia domestica. Mettere per iscritto i pasti ci permette di evitare l’acquisto di dolciumi ed extra che potrebbero tentarci nei momenti di golosità, ed inoltre può esserci d’aiuto preparare alcune portate in anticipo che possono essere scongelate all’occasione.

Motivati

Trova piacere e gioia in quello che fai, punta al tuo benessere, focalizzati sulle sensazioni positive che questo nuovo stile di vita ti dà. Essere a dieta o perseguire uno stile di vita sano non deve essere una privazione ma una coccola a noi stessi. Annotate le vostre sensazioni positive e i vostri traguardi, tenete un diario se vi può essere utile in cui annotare i vostri successi e la vostra gioia e ne troverete molto giovamento, specialmente nei momenti in cui la motivazione manca. Ponetevi piccoli obiettivi e premiatevi al loro raggiungimento. E se ancora il traguardo è lontano, perseverate: niente è impossibile.

Premiatevi!

Acquistate un nuovo capo di abbigliamento o un nuovo set di pesi, per premiarvi dei vostri successi. Dedicatevi a un nuovo hobby, a un corso di cucina che tanto desideravate frequentare, ritagliatevi del tempo per imparare una nuova lingua. Premiatevi non solo a tavola ogni giorno nutrendo il vostro corpo con alimenti sani e ricchi di colore, ma sperimentando nuove ricette. Utilizzate il cibo come una fonte di nutrimento e non come una valvola di sfogo.
Credete in voi stessi.

Forse la parte più importante e difficoltosa, ma fondamentale. Spesso ci sottovalutiamo o siamo condizionati da convinzioni consolidate che ci sabotano. Imparate a riconoscere le vostre caratteristiche positive e a valorizzarle. Cercate di migliorare ogni giorno, accettandovi allo stesso tempo e mossi dalla volontà di farvi del bene.
(per saperne di più su come superare le convinzioni e trasformarle al successo consiglio la lettura di questo articolo.)

Categories: Senza categoria

Nessuno ha ancora commento, scrivi per primo qualcosa!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*