Strudel di mele integrale e di grano saraceno

Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
45 min
Difficolta'
Facile
Porzioni
6 persone
Portata
Dolci
Ricetta di
Pubblicata il
1.00 cucchiaini
Cannella
2.00 cucchiai
pinoli
2.00 cucchiai
uvetta
1.00 cucchiai
zucchero di canna integrale
3.00 unità
mela
bustina
Lievito
40.00 millilitri
acqua tiepida
1.00 cucchiai
olio di oliva
1.00 unità
uova
35.00 gr
Farina di grano saraceno
100.00 gr
Farina integrale
Strudel di mele integrale e di grano saraceno

Lo strudel di mele è uno dei dolci più graditi. Buono, aromatico e sempre apprezzato da tutti. Ecco dunque che abbiamo pensato ad una sua versione light. Pochi e semplici accorgimenti per renderlo light senza rinunciare al gusto ed al suo inconfondibile aroma.

Lo strudel di mele ha una lunga storia, risalente all’antica Grecia, diffusosi nel Medioriente, ed in seguito in Paesi quali la Turchia e l’Ungheria, con differenti nomi (baklava, güllaç, börek) tra cui il più famoso è proprio strudel.

E’ una ricetta versatile, un rotolo di pasta che può essere dolce o salata, nella sua versione più conosciuta è ripieno di mele, uvetta, pinoli e cannella.

Caratteristiche e benefici dello strudel di mele

Le mele sono un frutto povero di zuccheri e ricco di fibre e vitamine, tra cui B1 e B2, che facilitano la digestione, combattono l’inappetenza, la stanchezza ed il nervosismo. La mela cotta aiuta a combattere gli episodi di stipsi e a ridurre il cosiddetto colesterolo “cattivo” (LDL) aumentando quello “buono” (HDL).

Anche l’uvetta è un frutto che apporta notevoli proprietà positive al nostro organismo, poiché migliora la salute di denti ed ossa, aiuta la digestione, riduce l’acidità nell’organismo. E’ un’ottima fonte di energia, previene il cancro e stimola la libido, poiché ricca di arginina, un nutriente capace di promuovere la naturale dilatazione dei vasi sanguigni.

I pinoli sono semi commestibili, il cui apporto calorico può apparire elevato, ma se consumati in piccole quantità, apportano notevoli benefici. Essi sono ricchi di proteine e fibre vegetali, contenenti calcio, zinco, vitamina B2 e potassio.

La cannella è una spezia da sempre apprezzata per le sue caratteristiche antisettiche ed antibatteriche, viene spesso usata infatti come antibiotico naturale. Tra i vari benefici, è capace di favorire l’equilibrio della glicemia, ridurre i trigliceridi e combattere il colesterolo “cattivo”.

Vogliamo ora proporre una versione light del famoso dolce, favorendo l’uso di farine integrali che gli conferiscono una colorazione ambrata ed un sapore rustico ed innovativo.

  1. Mescolare la farina integrale con quella di grano saraceno aggiungere il lievito.
  2. Poi l'uovo e l'olio con l'acqua tiepida.
  3. Lavorare il composto velocemente e per poco tempo con le mani. Ne otterrete un composto che risulterà molto elastico.
  4. Formare una palla coprire con la pellicola è far riposare in frigo per mezz'ora.
  5. Nel frattempo sbucciare le mele e tagliarle a pezzettini. Metterli in una ciotola aggiungendo lo zucchero, l'uvetta i pinoli e la cannella nelle dosi che preferite secondo i gusti.
  6. Riprendere la pasta e stenderla finemente formando un rettangolo. Versate nel mezzo il composto di mele e richiudere formando un salame che andrete a sigillare con una spennellata di uova.
  7. Cuocere per 45 minuti a 180 gradi in forno statico.

Nessuno ha ancora commento, scrivi per primo qualcosa!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*