Riso Venere con gamberetti di fiume e zucchine su vellutata di carote

No votes yet.
Please wait...
Tempo di preparazione
30 min
Tempo di cottura
20 min
Difficoltà:
Media
Porzioni
2 porzione
Portata
Primi Piatti
Pubblicata da
Pubblicata il
Spezie a piacere
1 q.b.
sale
1 q.b.
olio di oliva
1 q.b.
Formaggio spalmabile
1 cucchiai
Gamberetti di fiume
150 gr
Carote
1 pezzo
Zucchine
1 pezzo
Riso Venere
160 gr
Riso Venere con gamberetti di fiume e zucchine su vellutata di carote

Il riso venere protagonista di questo piatto originale e sfizioso. Il miglior metodo per cucinare questo tipo di riso è sciacquarlo a lungo con acqua fredda in modo che perda l’amido in eccesso. Una volta “lavato” va cotto in una pentola completamente coperta d’acqua fredda. E’ importante che il riso non venga buttato nell’acqua che bolle perché si rischia di romperne i chicchi mentre facendolo cuocere in acqua fredda (portata poi a bollore insieme al riso) non corriamo questo rischio e avremo dei chicchi sempre croccanti e al dente.

  1. Versare il riso venere nell'acqua fredda
  2. Farlo pollire per 20 minuti
  3. Far cucinare la carota fatta a pezzetti in un po' di acqua fin quando non diventa morbida
  4. Stufare i pezzetti di zucchine in una padella antiaderente
  5. Far saltare i gamberetti insieme ai zucchini e insaporire
  6. Aggiungere il riso e mescolare il tutto
  7. La carota ammorbidita passatela al minipimer con un cucchiaio di formaggio spalmabile e spezie
  8. Decorare la base del piatto con la vellutata
  9. Pressate in un coppapasta il riso e adagiatelo sopra la vellutata
  10. Filo di olio evo a crudo

Ancora nessun commento? Scrivi qualcosa per primo!

Lascia un commento

Note: Comments on the web site reflect the views of their respective authors, and not necessarily the views of this web portal. Members are requested to refrain from insults, swearing and vulgar expression. We reserve the right to delete any comment without notice or explanations.

Your email address will not be published. Required fields are signed with *

*
*